o

HENDRIX ’68 – The Italian Experience di Enzo Gentile e Roberto Crema, Jaca Book, 2018FavoriteLoadingAggiungi

LIBRI
domenica 10 giugno – Giardini Peripato – TARANTO
10:30-11:30

HENDRIX ’68 – The Italian Experience di Enzo Gentile e Roberto Crema, Jaca Book, 2018
Con Enzo Gentile

Questo libro parla della musica (delle musiche) del 1968 vero, cronologico, così diverso dal Sessantotto mitico che nel corso del tempo è stato riempito di storie, favole, luoghi comuni di ogni epoca e fatta.
Un anno vero, di dodici mesi, che oggi ci appare come un groviglio complicato e anche discutibile; se vogliamo dirla tutta e giocar di fino con il paradosso, è l’anno più fragile della seconda metà dei ’60, là dove tra rock e nuovo jazz si inventa un altro modo di fare musica, di ascoltarla, di viverla.
Un anno incerto, sospeso, un tempo di transizione tra la bellezza pura del ’65-’67, il Big Bang, e le avvincenti dolorose contraddizioni che seguiranno. L’anno più famoso dei ’60 è anche un anno cruciale nello sviluppo della nuova musica rock. Nascono nuovi ibridi, dilagano curiosità e voglia di cultura e novità. I Beatles e gli Stones smettono di essere gruppi per ragazzine urlanti e diventano “nuovi filosofi” del mondo giovanile. San Francisco diventa un laboratorio a cielo aperto di cultura alternativa. Si affacciano i primi festival rock, a preparare Woodstock. Crescono formidabili talenti come Frank Zappa, i Pink Floyd, Tim Buckley, Van Morrison, i Led Zeppelin. Intorno il mondo è a ferro e fuoco, dagli scioperi studenteschi di Parigi a Roma, da Berlino ai disordini alla Convenzione Democratica di Chicago. Questo libro racconta un anno vissuto pericolosamente, con dovizia di particolari e aneddoti, con ricchezza iconografica e la recensione di decine di album rimasti a influenzare costume e cultura.